Blog: http://danielacondemi.ilcannocchiale.it

Specchio della società civile

Stamattina più che nei giorni precedenti mi irrita il pensiero che tra un po' si insedierà il parlamento e, qualunque posizione si possa avere rispetto alle sue idee, è un fatto che un pezzo di storia italiana come Marco Pannella non avrà uno scranno a palazzo Madama. E non perché non abbia partecipato alle elezioni e la sua lista non abbia preso un certo numero di voti, ma perché un tecnicismo della nuova legge elettorale, interpretato in una certa direzione, porterà a questo. E' possibile che la giunta delle elezioni corregga il tiro, ma non è detto.
Ovviamente la prima associazione d'idee che mi passa per la testa è che qualche ex soubrette, oltre naturalmente all'illustrissimo senatore Pallaro, saranno invece a rappresentare tutti noi in parlamento. E Pannella no.
Intendiamoci, non ho mai pensato che la società politica fosse peggiore della società civile, di cui è lo specchio perfetto. Ma oggi sono irritata lo stesso. Posso?

Pubblicato il 26/4/2006 alle 9.0 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web