Blog: http://danielacondemi.ilcannocchiale.it

"Qualcosa sta cambiando". Sostiene Bassolino.

Al termine della visita a Napoli del Capo dello Stato il governatore della Campania dichiara che "qualcosa sta cambiando" e "che la sua visita ha messo in luce agli occhi del Paese le tante esperienze d'eccellenza su cui la nosta città può contare".

Ha ragione, presidente Bassolino.
Effettivamente qualcosa sta cambiando, ed è il fatto che finalmente si avverte il crollo del mito del suo presunto rinascimento napoletano, una leggenda mediaticamente costruita ad arte (qualche volta anche con poco commendevoli attacchi ai giornalisti, come chi ha visto l'ultima puntata di Report ha avuto modo di ammirare), sulla quale si è ormai impietosamente sollevato il velo della complicità e dell'informazione embedded. E' il fatto che dodici anni di gestione praticamente totale del potere in una regione devono pur raccontare qualcosa di una classe politica (di governo, ma anche di opposizione) che c'era, e in tutto questo qualcuno ci dovrà pur vedere un nesso, alla fine.
Ed è il fatto che, tra le esperienze d'eccellenza su cui la città può contare, si ha la forte sensazione che ormai nemmeno la sinistra si sogni più di mettere i suoi ultimi dodici anni, caro presidente Bassolino.

Pubblicato il 29/11/2006 alle 0.54 nella rubrica Altra Napoli.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web