Blog: http://danielacondemi.ilcannocchiale.it

L’Osservatore denuncia: estinto l’uomo di cultura

Se non occorreva nemmeno scomodare l’Osservatore Romano per denunciare ancora una volta il precipizio mentale e di sottocultura nel quale talvolta rischia di precipitarci certa nostra tv, meno scontata è la riflessione con la quale il quotidiano sottolinea come nella società italiana «manca il contrappeso di modelli che potrebbero essere offerti da quelli che una volta si chiamavano uomini di cultura. Sono una razza estinta perché oggi vanno di moda i cosiddetti intellettuali, accomodanti teste d' uovo la cui unica preoccupazione è quella di procurarsi confortevoli posizioni di privilegio».

In questo campo in un certo senso la notizia confortante è che, dopo Wild West, anche Reality Circus sta per chiudere i battenti.

Dico in un certo senso perché ogni volta mi viene in mente che anche dietro una cosa brutta ci sono comunque delle maestranze e delle persone che lavorano, e questo mi porta a gioire un po’ meno di ogni chiusura. Tuttavia il punto è che certi investimenti in trasmissioni penose non andavano fatti e questa è una prova che il reality è ormai un modello che ha stancato, che forse una certa dimensione trash non seduce poi più tanto gli italiani e che, soprattutto, il maltrattamento di animali, almeno in tv, non paga proprio. Per il futuro se ne vorrà prendere atto?
Anche su PigiamaMedia

Pubblicato il 17/10/2006 alle 4.1 nella rubrica Scontri culturali.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web